logo numero civico 17

News fiscali alla portata di tutti.

Bonus caldaia 2024: chi può usufruirne?

Il bonus caldaia 2024 rappresenta un’opportunità strategica per liberarsi degli impianti obsoleti, destinati a uscire dal mercato dell’Unione Europea entro il 2040. L’Italia si sta impegnando nel rispetto del patto verde del Green Deal, adottando scelte mirate per avanzare verso una società a zero emissioni.

Le caratteristiche del bonus caldaia 2024 offrono un’occasione per anticipare il passaggio graduale verso impianti a zero emissioni e ad alta efficienza energetica, costituendo uno degli incentivi chiave per gli interventi domestici, specialmente per la sostituzione delle caldaie a gas. Questo bonus include:
– detrazione fiscale del 50%
– detrazione fiscale del 65%
– sconto immediato (applicabile a chi ha già sostituito la caldaia entro il 17 febbraio 2023).

Oltre al bonus caldaia, nel 2024 è possibile combinare altri incentivi in base ai lavori e agli investimenti per rendere la casa ecologica, come il bonus mobili ed elettrodomestici, l’ecobonus e gli incentivi per la ristrutturazione.

Le possibilità offerte dal bonus caldaia 2024 includono la sostituzione di vecchi impianti di climatizzazione e caldaie, l’acquisto di impianti a condensazione di classe almeno pari alla A, l’installazione di impianti con generatori di calore da biomasse combustibili (di almeno classe A, con sistemi di termoregolazione avanzati) e l’acquisto di termovalvole.

Per richiedere il bonus caldaia 2024, è possibile utilizzare il modello 730 o il modello redditi persone fisiche. Fino al 2023, era possibile ottenere uno sconto immediato in fattura o convertire il credito d’imposta, opzioni applicabili solo a chi ha completato gli interventi entro il 17 febbraio 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Altri post