logo numero civico 17

Idee interessanti di utilità quotidiana dentro e fuori casa.

Quali piante evitare se hai cani o gatti in casa?

Ci sono diverse piante da appartamento che possono risultare tossiche per gli animali domestici. Le reazioni possono variare da lievi irritazioni a problemi più gravi, a seconda della pianta e della quantità ingerita.

Ecco quattro piante comuni da appartamento che possono essere tossiche per animali domestici.

Dieffenbachia

Conosciuta anche come “Amoena” o “Pianta di Segreteria”.
È caratterizzata da foglie larghe e lanceolate, spesso di colore verde scuro con variegature bianche o crema. Questa pianta
contiene cristalli di ossalato di calcio, che possono causare irritazione delle mucose e gonfiore nella bocca e nella gola degli animali domestici.

Potos

Conosciuto come “Pothos” o “Devil’s Ivy”. È una pianta rampicante con foglie cuoriformi o lanceolate, che possono variare in tonalità di verde. Contiene cristalli di ossalato di calcio che possono causare irritazioni e disturbi gastrointestinali agli animali se ingeriti.

Filodendro

Questa pianta è nota anche come “Monstera”. Ha foglie grandi e fortemente lobate con tagli irregolari, conferendogli un aspetto decorativo e tropicale. Contengono ossalati di calcio, che possono causare irritazione orale, gonfiore e altri sintomi gastrointestinali negli animali domestici.

Sanseveria

Conosciuta anche come “Lingua di suocera”. Le foglie della Sansevieria sono lunghe, lanceolate e appuntite. Possono crescere verticalmente o in modo ricurvo, a seconda della varietà della pianta. Contiene saponine e ossalati di calcio che possono causare irritazioni della bocca e del tratto gastrointestinale degli animali domestici.

Mentre coltiviamo piante da appartamento per aggiungere bellezza e verde ai nostri spazi, è essenziale essere consapevoli della sicurezza degli animali domestici.
Scegliere piante non tossiche o posizionare accuratamente quelle potenzialmente pericolose può contribuire a creare un ambiente domestico armonioso per tutti, umani e animali domestici inclusi. La consapevolezza è la chiave per garantire che la nostra casa sia un luogo sicuro e accogliente per i nostri amici pelosi.

Crediti foto: Freepick

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Altri post