logo numero civico 17

News fiscali alla portata di tutti.

Allineamento catastale: cos’è e a cosa serve?

L’allineamento catastale è una procedura fondamentale da compiere prima della stipula di un atto notarile di compravendita di un immobile. Consiste in un’accurata verifica dello stato dell’immobile e delle informazioni relative ai suoi proprietari.

L’allineamento catastale è un processo volto ad aggiornare i dati catastali di un bene immobile, che sia un terreno o un fabbricato, in modo da riflettere correttamente l’intestazione al relativo proprietario. Questo significa garantire una piena conformità tra la situazione reale dell’immobile e le informazioni presenti nel catasto, incluso il dettaglio delle planimetrie.

Il suo scopo principale è quello di assicurare che i dati catastali riflettano con precisione la realtà dell’immobile, sia in termini soggettivi che oggettivi. Ciò significa correggere eventuali errori o discrepanze nelle informazioni catastali, come errori di ortografia nei nominativi dei proprietari o altre informazioni personali errate.

Cosa fare per realizzare l’allineamento catastale?

Per avviare la procedura di correzione, è necessario accedere alla banca dati online del catasto, gestita dall’Agenzia delle Entrate. Qui è possibile richiedere la correzione degli errori riscontrati, fornendo i dati catastali identificativi dell’immobile e documenti ufficiali che ne attestino la proprietà o la situazione, come un atto di compravendita o una dichiarazione di successione.

Hai bisogno di un allineamento catastale?
Puoi rivolgerti ai nostri consulenti di servizimmobiliari.eu
Chiamaci 0524 376170

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

Altri post